Non solo serrande

Quando sostituire una scatola portamolle?

Quando sostituire una scatola portamolle?

Le scatole portamolle, come già evidenziato più volte, sono indispensabili per il corretto funzionamento di ogni serranda avvolgibile.

Infatti senza questo accessorio (scopri gli accessori di una serranda), le fasce zincate – ma anche quelle preverniciate – non sarebbero collegate all’asse della porta.

Inoltre le stesse scatole sono essenziali per avvolgere e “srotolare” il telo della serranda ovvero per “custodire” le molle in acciaio temperato.

Quali scatole portamolle bisogna scegliere?

Sul mercato ci sono diverse tipologie di scatole portamolle, visto che possiamo scegliere tra le seguenti dimensioni:

  • 220x48x40 diametro 55;
  • 200x48x60 diametro 75;
  • 200x60x50 diametro 65;
  • 200x60x60 diametro 75;
  • 220x60x60 diametro 65;
  • 220x60x70 diametro 80;
  • 240x76x60 diametro 80;

Il diametro della scatola e la relativa grandezza dovranno coincidere con le dimensioni dell’asse, nonché dovranno essere proporzionate alle molle installate.

Pertanto durante la fase di installazione si dovranno scegliere solo quelle scatole che rispecchiano questa condizione essenziale.

Quando sostituire una scatola portamolle?

Le scatole portamolle della serranda devono essere sostituite nei seguenti casi:

  1. La scatola presenta delle evidenti ammaccature;
  2. La struttura della scatola è arrugginita;
  3. Le sfere in nylon si sono sganciate dalla scatola;

In quest’ultimo caso, le scatole portamolle dovranno essere sostituite velocemente in quanto, senza le sfere in nylon, le molle potrebbero essere danneggiate dal movimento roteatorio della scatola.

Come sostituire le scatole portamolle

Per sostituire le scatole portamolle, dobbiamo contattare un professionista del settore visto che si tratta di un’operazione delicata e anche abbastanza pericolosa (per la propria salute fisica).

In questo vecchio articolo vi abbiamo già spiegato come sostituire scatole e molle di una saracinesca avvolgibile (leggi qui), ma nonostante ciò vogliamo, ancora una volta, sottolineare l’importanza degli interventi di manutenzione e riparazione.

Per la sostituzione sarà necessario smontare l’asse e intervenire manualmente su di esso.

Conclusa l’operazione di sostituzione, l’asse dovrà essere riposizionato nella sua posizione “naturale”.

Conclusioni

Sul mercato ci sono diverse tipologie di scatole portamolle, ognuna delle quali particolarmente indicata per un determinato asse avvolgibile.

Le scatole portamolle, con il tempo, possono presentare dei segni di usura. È proprio per tali ragioni che è necessario effettuare una manutenzione periodica che consentirà di valutare lo “stato di salute” della stessa scatola.

Dai visibilità all'artigianato italiano

Si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per un maggiore approfondimento Clicca qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi