Cassoni per lo sfrido industriale: perché farli realizzare da un artigiano?

cassoni per lo sfrido industriale

In ambito industriale, lo sfrido è l’insieme dei residui materiali che vengono prodotti durante la lavorazione.

Nella maggior parte dei casi, gli stessi residui vengono depositati in appositi cassoni cosi da velocizzare la procedura di smaltimento.

I cassoni per lo sfrido industriale possono avere varie dimensioni e possono essere personalizzati nei colori e nei dettagli, come ad esempio rotelle o reti di protezione.

Cassoni per lo sfrido industiale: dove comprarli

Per acquistare uno o più cassoni per lo sfrido industriale, possiamo optare per due soluzioni:

– Acquistarli direttamente da un’azienda;

– Farli realizzare da un artigiano;

Nel primo caso i contenitori saranno realizzati mediante una produzione standardizzata (si potranno personalizzare solo piccoli dettagli) mentre nel secondo caso la produzione sarà di tipo artigianale e ciò semplificherà il processo di personalizzazione dello stesso contenitore.

Cassoni per lo sfrido industriale: perché acquistarli da un artigiano

Come è facile intuire, acquistare un cassone per lo sfrido industriale da un artigiano può essere estremamente conveniente per varie ragioni:

– Si possono creare contenitori di varie dimensioni;

– Si possono personalizzare i cassoni nei colori;

– Si possono aggiungere ruote girevoli di varie dimensioni;

– Si possono aggiungere reti di sicurezza;

– Si possono aggiungere decorazioni personalizzate;

Inoltre optando per una produzione artigianale, si potrà scegliere anche il materiale con cui sarà realizzato il cassone.

Cassoni per sfrido industriale: come vengono realizzati?

Lo staff della CF Metal ha già realizzato, in passato, diversi cassoni per lo sfrido industriale (puoi vedere qualche foto nella gallery o sulla nostra pagina Facebook).

In ogni processo produttivo, abbiamo utilizzato:

– Lamiera nera 30/10 (trenta decimi);

– Tubolari 50 x 50 x 3;

– Ferro piatto;

– Rete metallica;

– Ruote girevoli;

– Vernice;

Ovviamente le lamiere e i tubolari devono essere tagliati e saldati tra loro, in modo tale da creare l’ossatura del contenitore.

Successivamente con un trapano si dovranno fare dei fori per applicare le ruote al cassone.

Infine si dovrà saldare la protezione di sicurezza e si dovrà applicare la vernice per personalizzare il cassone nelle tonalità cromatiche.

Conclusioni

Dunque il cassone per lo sfrido industriale viene impiegato nei cicli di produzione per raccogliere gli scarti della lavorazione.

Esso può essere acquistato mediante produzione industriale ovvero attraverso una lavorazione artigianale.

Nel primo caso si sceglierà un prodotto standard, mentre nel secondo caso si potrà optare per un cassone personalizzato nei minimi dettagli.

ga('create', 'UA-77198204-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');

Dai visibilità all'artigianato italiano